News

«Nova Istra»: tra ieri e oggi

È uscito fresco di stampa, per i tipi della Sezione istriana dell’Associazione dei letterati croati di Pola, il numero doppio (autunno/inverno 2014) della rivista culturale “Nova Istra”, dedicato quasi interamente alle celebrazioni del centesimo anniversario dello scoppio della Prima guerra mondiale. La letteratura contemporanea viene generalmente rappresentata da scrittori affermati e da altri meno noti. In questo numero della rivista sono stati pubblicati interventi di genere diverso realizzati da scrittori croati appartenenti a varie generazioni.

 

Autori bulgari

La rivista comprende i saggi di Stijepo Mijović Kočan, Tomislav Kovačević, Žarko Milenić, Zijad Duraković, Mladen Jurčić, Ana Horvat e le poesie di Dragan Gortan. Il capitolo dedicato alle nuove traduzioni include una selezione di racconti bulgari contemporanei, come pure elementi della poesia spagnola e italiana. La pubblicazione propone la scrittrice bulgara Kristin Dimitrova, il saggista bulgaro Emil Andreev, il giornalista bulgaro Dejan Enev, il poeta spagnolo contemporaneo José Amador Martín Sánchez, la traduzione di “Ulisse” di Umberto Saba e il “Poema del cantiere” di Simone Mocenni. Presenti inoltre due sezioni che illustrano temi di attualità: la prima è dedicata all’ottimismo nel periodo difficile della civiltà moderna, mentre la seconda tratta la politica e i politici, descritti innanzitutto come profittatori della democrazia nel mondo globalizzato. “Ottimismo” è stato il tema centrale della X edizione delle Giornate polesi dedicate ai saggi letterari, tenutasi il 18 e il 19 ottobre 2013 negli spazi del Club degli scrittori croati. Vi hanno partecipato Josip Cvenić, Branko Čegec, Vesna Krmpotić, Dragutin Lučić Luce, Irena Lukšić, Julijana Matanović, Ivan Molek, Jovan Nikolaidis, Sibila Petlevski, Marko Sosič e Goran Starčević, i cui contributi sono stati pubblicati ora sulla rivista. 

 

Situazione economica

La sezione dedicata alla politica offre un’idea dell’attuale situazione economica in Croazia. Ne parlano Sandi Blagonić, Božica Jelušić, Slaven Letica, Dragutin Lučić Luce, Jelena Lužina, Fahrudin Novalić, Antun Pavešković, Nino Raspudić, Janko Rožić, Goran Starčević, Igor Šipić e Ivana Šojat Kuči. 

Tra le recensioni e i saggi, una critica senza censure sul capitalismo liberale con i contributi di Alen Tafra, Željka Lovrenčić, Miroslava Tušek, Stijepo Mijović Kočan, Božica Zoko e Darija Žilić.

 

Periodici in tedesco

Il capitolo dedicato alle nostre terre pone l’accento sui periodici in lingua tedesca pubblicati a Pola nel periodo che va dal dominio dell’Impero austro-ungarico fino alla fine della Prima guerra mondiale e la caduta della Monarchia. Scrivono Bruno Dobrić e Miodrag Kalčić. 

La sezione dedicata agli approcci critici e alle recensioni propone alcuni nuovi lavori di autori croati, tra cui Davor Šalat, Božidar Petrač, Darija Žilić, Zdravko Kordić, Šura Dumanić, Slaven Bertoša, Mirjan Flego e Miodrag Kalčić.

(Da “La Voce del Popolo” del 26/3/2015)

DMC Firewall is a Joomla Security extension!