News

Un concorso letterario per promuovere la lingua e la cultura italiana nel mondo

Mercoledì prossimo, 18 ottobre, alle ore 12.30 alla Scuola media superiore di Fiume, verranno consegnati i premi ai vincitori del concorso letterario internazionale dal tema “L’italiano al cinema, l’italiano nel cinema”, un’iniziativa nata in seno alla settimana della lingua italiana nel mondo. Si tratta di un evento culturale che quest’anno si svolge dal 16 al 22 ottobre su iniziativa dell'Accademia della Crusca, in cooperazione con la Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale del Ministro degli affari esteri italiano. Lo scopo della manifestazione, nata nel 2001 per volere dell'allora presidente dell'Accademia della Crusca Francesco Sabatini, è quello di promuovere in tutto il mondo la lingua italiana nelle sue più varie sfaccettature: ogni anno viene scelto per questo un tema specifico che riguarda un particolare ambito d'uso della lingua italiana. Quest’anno il tema da sviluppare nel concorso letterario internazionale è stato “L’italiano al cinema, l’italiano nel cinema”. Un ruolo centrale nell'organizzazione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo è svolto, all'estero, dagli Istituti Italiani di Cultura, dai Consolati italiani, dalle cattedre di Italianistica e Romanistica delle varie Università, dai Comitati della Società Dante Alighieri e da varie associazioni di italiani all'estero, sotto l'alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana. Naturalmente, ad aderire all’iniziativa del Ministero degli Affari esteri, c’è anche il Consolato generale d’Italia a Fiume, che promuove il concorso, in collaborazione con la SMSI di Fiume, l’AIIC (Associazione degli Imprenditori Italiani in Croazia) e l’Istituto di management (PAR) di Fiume.

“La diffusione e l’insegnamento della lingua italiana nel mondo occupa nella vostra azione un posto di rilievo, una cifra identitaria che costituisce uno strumento importante per la proiezione internazionale del nostro paese” ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in un messaggio rivolto ai direttori degli 83 Istituti Italiani di Cultura nel mondo.

“L’italiano è ed è percepito come lingua di cultura - ha concluso Mattarella -. L’Italia è un Paese di cultura, patrimonio da difendere e da diffondere”.

DMC Firewall is a Joomla Security extension!